Con due provvedimenti il Direttore dell’Agenzia delle Entrate ha disposto delle nuove modalità riguardanti le comunicazioni da effettuarsi al Sistema Tessera Sanitaria ed all’Anagrafe Tributaria a seguito delle modifiche alle detrazioni fiscali legate alla tracciabilità.

Queste novità  riguardano gli operatori sanitari ed i veterinari per le comunicazioni al Sistema Tessera Sanitaria. Le altre categorie interessate sono quelle che trasmettono dati ai fini delle detrazioni al 19%.

A partire dal 1 gennaio 2020, dovranno essere trasmesse solo le spese sanitarie e veterinarie (escluse quelle previste dalla normativa) e le altre tipologie di spesa sopra indicate pagate con modalità tracciabili.

Sono quindi esclusi tutte le operazioni pagate in contanti o con altre metodologie non ammesse alla detrazione.

I provvedimenti dispongono la retroattività dell’obbligo di comunicazione dei soli pagamenti avvenuti con modalità tracciabili dal 1 gennaio 2020 e quindi, per l’anno in corso, occorrerà ricostruire la metodologia d’incasso per ogni singola fattura.

Non è prevista dai provvedimenti una moratoria sulle sanzioni per le operazioni effettuate prima dell’emanazione degli stessi, quindi le stesse saranno applicabili.

Per chiarimenti e per maggiori dettagli, fissare un appuntamento in studio.