Entro lunedì 7 settembre va inviata all’Agenzia delle Entrate la comunicazione per ottenere l’accesso al credito d’imposta per le spese sostenute per la sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione.

Si tratta di un credito d’imposta relativo alle spese sostenute e da sostenersi nell’anno 2020 per l’acquisto di servizi di sanificazione, prodotti disinfettanti, dispositivi di protezione individuale (mascherine chirurgiche Ffp2 Ffp3, guanti, visiere, ecc.) e dispositivi di sicurezza (termoscanner, termometri, ecc.).

La normativa dispone che il credito massimo potrà essere del 60% della spesa sostenuta e che si sosterrà entro fine anno, nei limiti del plafond stanziato. Quindi maggiori saranno le domande, minore sarà l’importo del credito che si potrà ottenere.

L’effettivo importo si conoscerà al momento dell’emanazione dell’apposito provvedimento che dovrebbe avvenire entro l’11 settembre. Il credito potrà essere utilizzato in compensazione in F24 a partire dal giorno seguente.

E’ anche previsto un credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti lavoro ed in questo caso la domanda va presentata entro il 30 novembre 2021.