Articoli

Il Decreto Cura Italia approvato dal Consiglio dei Ministri contiene alcune misure a sostegno della liquidita’

Il 17 marzo 2020 il Consiglio dei Ministri ha varato il Decreto Legge n. 18 riguardante alcune misure per fronteggiare l’emergenza coronavirus.

In particolare in questa sede affrontiamo le misure a sostegno della liquidità.

Continua a leggere

Studio Commercialista rag. Gili - Novara

E’ online il portale Incentivi.gov.it, a cura del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, vademecum ragionato sugli incentivi dedicati alle piccole e medie imprese nel quale gli imprenditori potranno trovare l’incentivo più adatto alle proprie esigenze, alle esigenze del loro territorio o alla dimensione della loro azienda.
In particolare, gli incentivi trattati nel documento riguardano:

l’avvio di una nuova impresa;
gli investimenti in innovazione;
la crescita;
il rafforzamento patrimoniale;
gli investimenti in macchinari, impianti e software;
l’internazionalizzazione;
gli investimenti in formazione, in ricerca e sviluppo, in efficienza energetica, in nuove assunzioni, fino ad arrivare agli sgravi fiscali, tra cui quello connesso al reddito di cittadinanza.

Il vademecum verrà aggiornato periodicamente e sarà integrato con le informazioni di tutte le pubbliche amministrazioni. Nelle prossime settimane sarà implementata la parte “web oriented” con un sistema che risponde a domande specifiche dell’imprenditore.

Studio Commercialista rag. Gili - Novara

L’articolo 1, commi 125 – 129 della L. n. 124/2017 (Legge annuale per il mercato e la concorrenza), ha introdotto alcuni obblighi di pubblicità e trasparenza a carico di una pluralità di soggetti che intrattengono rapporti economici con le Pubbliche Amministrazioni, con altri soggetti pubblici o con i soggetti di cui all’art. 2-bis del D.Lgs n. 33/2013, con società controllate direttamente o indirettamente da Pubbliche Amministrazioni, con società a partecipazione pubblica e che da questi enti ricevono sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e vantaggi economici di qualunque genere.
Ma vediamo in dettaglio quali sono i destinatari e a quali obblighi pubblicitari sono soggetti. Continua a leggere